Azienda Agricola a San Giuseppe Vesuviano, Napoli

Agricoltori da generazioni

L’azienda agricola a San Giuseppe Vesuviano Napoli, Le Prelibatezze di Nonno Luigi, è specializzata nella coltivazione e produzione di prodotti tipici locali.

Il nome dell’azienda scelto per l’attività è un atto dovuto nei confronti della bellissima costruzione che ne ospita la sede e di tutta la sua lunga storia, fatta di accadimenti e cose buone, ma soprattutto di passione, cura e dedizione.

Tutte caratteristiche tipiche di una volta, dove il tempo non era ancora quantificato in denaro e la genuinità e la purezza erano materia prima. 

Collocata alla falde del Vesuvio, la coltivazione e l’azienda Le Prelibatezze di Nonno Luigi, risale al 1887 e si mantiene inalterata e intatta fino ad oggi.

Produzione 

ecosostenibile

Prodotti tipici campani

La nostra è un’azienda agricola di San Giuseppe Vesuviano a Napoli, da generazioni di proprietà della stessa famiglia.

La filosofia conservativa dei gestori, ha saputo mantenere inalterate le caratteristiche della coltivazione e produzione di prodotti tipici, quasi consapevole della ricchezza e dei valori di cui è depositaria.
Le Prelibatezze di Nonno Luigi ha, infatti, superato indenne il brigantaggio post-unitario, due grandi guerre e un tentativo, fortunatamente fallito, di distruzione, compiuto dall'esercito tedesco che, dopo averla usata come stazionamento, cercò di farla saltare in aria.
L’infanzia degli attuali proprietari è stata intrisa di duro lavoro, di vita agreste, di risorse semplici e naturali, ma è stata anche piacevolmente segnata dai profumi e di sapori dei frutti.
I discendenti degli originali proprietari, hanno così ritenuto doveroso rilevare il “testimone” e continuare questa opera di dedizione e amore.

Chi siamo

Conserve e marmellate

Produzione di specialità Campane

conserve di verdura

Conserve

La produzione di conserve dell’azienda Agricola a San Giuseppe Vesuviano di Napoli, Le Prelibatezze di Nonno Luigi, inizia con alcune specialità alla frutta, eccellenze campane e del territorio, come la conserva di albicocca Pellecchiella, realizzata con l’impiego di Albicocca Vesuviana, la cui area di produzione coincide con il territorio del Parco Nazionale del Vesuvio.

Dopo la conserva di albicoccca si passa alla confettura di Gelsi della Regina, delle “false” more di gelso, più che altro delle drupe simili alle comuni more di Rovo, ma con forma oblunga; la confettura di fichi e pere, rigorosamente coltivate alle falde del Vesuvio; la confettura di prugna o susino europeo, una pianta della famiglia delle Rosacee, che produce i frutti noti col nome di susina o prugna; e ancora la confettura di mela cotogna sfruttata per lo più in cucina come addensante di marmellate, mostarde, liquori, distillati in genere, grazie alla ricchezza in pectine; la confettura di pomodoro verde o di zucca e zucchine.

Conserve
marmellate biologiche

Marmellate

L’azienda è famosa per la produzione di marmellata di arancia con speciali arance a polpa bionda, Naveline o Valencia. Prodotta con procedimento di cottura "low temperature" e a tutela di aroma e freschezza originarie, si presenta ricca di scorzette. L’obiettivo è quello di mantenere inalterate le sue proprietà organolettiche e nutrizionali con tutto il suo carico di proprietà diuretiche, depurative, mineralizzanti e disintossicanti. Tutte le marmellate della linea sono ottenute con frutta fresca nostrana, che viene raccolta e trasferita al laboratorio di trasformazione. Immediatamente lavorata con esclusivo procedimento artigianale, in modo da salvaguardarne il gusto ed il contenuto di vitamine, antiossidanti ed i principi nutritivi. E’ poi sufficiente leggere le etichette della confetture, per rendersi conto che, a differenza dei prodotti concorrenti della grande distribuzione, gli ingredienti sono solo due, ovvero le arance bionde e zucchero. Niente additivi, niente conservanti, coloranti o altri prodotti più o meno naturali in aggiunta.

Marmellate

Il pomodorino vesuviano

Il pomodorino vesuviano è una varietà di pomodoro coltivata esclusivamente nell'area vesuviana. 

Si presenta con una forma ovale allungata, lievemente a pera o a cuore, per la quale è ben visibile la parte apicale, detta pizzo.

I terreni nei quali si coltiva questa varietà sono davvero speciali e includono quelli dell’azienda agricola a San Giuseppe Vesuviano di Napoli. Sono il risultato di stratificazione di lava e sono detti anche "di montagna".
Riconosciuto come prodotto agroalimentare tradizionale della regione Campania ed è una DOP dal 2009, il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio viene apprezzato sul mercato sia fresco, che nella tipica forma conservata “al Piennolo” oppure anche come conserva in vetro, secondo un’antica ricetta familiare dell’area, denominata “Pacchetella”.
Si tratta di una speciale conserva alimentare a base di pomodorini tagliati, indicata per il condimento o la preparazione di antipasti, bruschette, primi piatti, secondi o contorni e più in generale per condire piatti freddi.

Il pomodorino vesuviano

Contattaci per informazioni

Tel. 0818279330 - Mail antichisaporives@libero.it

contatti